Cosa sapere prima di acquistare una chitarra: consigli utili

Imparare a suonare una chitarra può essere un’esperienza senza uguali e anche molto divertente da coltivare come hobby, come passatempo o anche in maniera professionale. Può essere il primo step per entrare in una band o per diventare un cantante, se si è appassionati del mestiere. La soluzione più adatta è sicuramente quella di acquistare una chitarra per principianti e iniziare così ad imparare a suonare. Basteranno dei pochi e semplici passaggi per capire quale può essere lo strumento più adatto alle proprie esigenze. In questa guida tratteremo di tutte le nozioni da sapere basilari prima di acquistare una chitarra.

 

Aspetti da tenere in considerazione prima di acquistare una chitarra

Prima di acquistare una chitarra bisogna far caso al proprio budget. Fin quando si è principianti conviene mantenersi bassi e anche una chitarra usata può essere anche un’ottima idea. Bisogna, inoltre far attenzione a non acquistare chitarre troppo economiche che potrebbero essere costruite male e produrre un suono di una qualità molto scarsa. Un ulteriore consiglio è quello di trovare qualcuno che sappia suonare o che abbia suonato una chitarra per un po’, si può anche chiedere un consiglio sui migliori marchi come ad esempio Fender, Taylor, Gibson e Martin.

Chitarra acustica o chitarra elettrica?

Le differenze tra una chitarra elettrica e una acustica sono estetiche e anche, ovviamente, dal punto di vista sonoro. La scelta dovrebbe ricadere prettamente in base ai gusti personali e alle proprie esigenze. Un ulteriore consiglio è quello di provare a suonare una chitarra prima di acquistarla. Questo passaggio va sempre fatto in compagnia di un amico in grado di saper ascoltare la musica, poiché l’orecchio da principiante potrebbe non cogliere tutti i dettagli sulla qualità del suono. Si può acquistare anche un plettro e una tracolla, inoltre bisogna far controllare al negoziante che lo strumento sia accordato correttamente per poi imparare a controllarla da soli.

Consigli prima di acquistare una chitarra

Un altro aspetto da tenere in considerazione prima di acquistare una qualsiasi chitarra ( acustica, elettrica o classica) è il materiale con il quale sono realizzati e il tipo di lavorazione. Gli strumenti più economici sono realizzati in laminati ( compensato) e quelle migliori in legno massiccio. La parte anteriore può essere in legno massiccio, mentre il fondo e i lati in laminato. Ci sono anche alcuni strumenti che hanno tutta la struttura in legno massiccio. Restando sempre sulle parti inferiori, in genere il tipo di legno è quello dei sempreverdi come ad esempio cedro o abete rosso.

Le parti posteriori, invece, possono essere composte da altri tipi di legni duri. Una delle scelte più comuni è sicuramente il palissandro. Per essere sicuri che si sta acquistando una chitarra di qualità si può controllare l’interno e l’esterno e vedere se sono composti dallo stesso materiale su entrambi i lati. Dunque, riassumendo quanto detto sino ad ora possiamo dire che:

  • I materiali sono un aspetto importante da tenere in considerazione prima di acquistare una chitarra
  • Le parti posteriori possono essere in laminato o legno massiccio
  • I legni usati per altre zone sono perlopiù legni duri

Alcuni aspetti delle chitarre usate

Quando si sceglie di acquistare una chitarra usata o semi-usata bisogna far attenzione se il manico o il corpo non siano deformati. Potrebbero esserci anche dei rigonfiamenti sul corpo della chitarra in coincidenza col ponte. Bisogna anche verificare che il manico non sia piegato e infine  se i tasti non sono uniformi o irregolari. Dunque, riassumendo, i difetti di una chitarra usata possono essere:

  • Manico e corpo deformati
  • Rigonfiamenti sul corpo della chitarra e in coincidenza sul ponte
  • Il manico piegato
  • Tasti poco uniformi e irregolari

Alcune chitarre possono anche produrre un suono con un ronzio di sottofondo che non può essere attribuito a una cattiva tecnica di chi la suona. La distanza tra le corde e il manico potrebbe essere probabilmente troppo bassa o potrebbe esserci anche un punto di contatto nel manico. Questo piccolo difetto può essere risolto con poco: si può installare un ponte o delle meccaniche in una posizione più alta. Modificare una chitarra non è sempre semplice e lo si può fare solo se particolarmente bravi o, nel caso, affiancati da un esperto. Dunque, riassumendo quanto detto sino ad ora, possiamo affermare che altri difetti di una chitarra possono essere:

  • Produrre un ronzio di sottofondo
  • Distanza tra ponte e corde troppo bassa
  • I difetti possono anche essere risolti tramite un tecnico

Differenze tra una chitarra acustica e una chitarra elettrica

Le chitarre elettriche sono fisicamente più semplici da suonare perché hanno un corpo più piccolo, un manico più sottile e presentano delle corde più fini. Inoltre i Pick- up e l’amplificatore proiettano il suono direttamente nell’ambiente circostante, anche con un tocco leggero da parte del chitarrista. Grazie alla proiezione del suono e all’amplificatore si possono riprodurre molti effetti e timbri differenti. Si può anche regolare il volume e trasferire il suono direttamente in cuffia per non disturbare, eventualmente, i vicini. Riassumendo possiamo dichiarare che una chitarra elettrica ha queste caratteristiche:

  • Sono più semplici da suonare in base alle caratteristiche fisiche
  • Hanno un corpo più piccolo
  • Hanno il manico sottile
  • Presentano corde più fini
  • I pick-up e l’amplificatore proiettano il suono direttamente nell’ambiente

La chitarra acustica, invece, ha corde più grandi e richiede una diteggiatura più rigida, impegnativa e studiata. In questo caso a proiettare il suono sarà il piano in legno, che sia classica o folk. Questo richiede uno studio della diteggiatura che non permette impostazioni sbagliate o alcun tipo di errore. Anche la chitarra elettrica necessita di un’accurata conoscenza tecnica, ma si può affermare che quest’aspetto è più presente in quelle acustiche. Il corpo di una chitarra acustica è anche più grande di quello di una chitarra elettrica, ha un manico più spesso ed è più facilmente trasportabile. Infine, dal punto di vista stilistico è più versatile.  Dunque, riassumendo quanto detto sino ad ora possiamo affermare che le caratteristiche di una chitarra acustica sono:

  • Corde più grandi
  • Diteggiatura più rigida
  • Il corpo più grande
  • Manico più spesso
  •  Facilmente trasportabili
  • Dal punto di vista stilistico sono più versatili

Back to top
menu
sceltachitarre.it